Dimenticato la password?

martedì 25 marzo 2014 - 12:15:55

Caratteristiche e programmi delle liste civiche sane


Riflessioni del consigliere Roberto Masiero di "Insieme per Corsico"


roberto-masiero.jpg
 
Il post di Simone intitolato "Al via l’esperienza della lista civica “Simone Negri Sindaco”, con il riferimento alla nostra Lista "Insieme per Corsico" e ai rapporti di collaborazione che immediatamente abbiamo stabilito, anche grazie alla comune adesione alla Rete del Civismo Lombardo di Umberto Ambrosoli, mi offre l'opportunità di volgere alcune riflessioni più generali sul ruolo delle Liste civiche.

E lo farò riprendendo i temi della serata: Legalità, Concretezza, Competenza.
Ma partirò dal primo tema introdotto da Simone: il problema della frammentazione.
Pare che a Cesano ci potrebbero essere qualcosa come 9 candidati sindaci. Non male, per una città di oltre 24.000 abitanti! Non conosco abbastanza bene Cesano e i candidati in questione per permettermi giudizi specifici, ma sono convinto che questa situazione si stia ripetendo e si verificherà sempre più nel corso delle prossime tornate di elezioni amministrative: e non è un buon segno.
Perchè da una parte la crisi dei partiti tradizionali, dall'altra il dilagare dell'antipolitica sono facile terreno di coltura per ogni sorta di particolarismo, di opportunismo e di ogni sorta di piccoli affaristi locali, pronti a barattare il proprio piccolo mazzetto di voti in cambio di posti di sottogoverno, contratti e favori non sempre puliti.

Per questo c'è necessità di dar vita a liste civiche sane, in grado di aggregare intorno agli interessi comuni della città e del territorio una parte significativa di coloro che non si riconoscono in alcun partito e che sono ormai delusi o sfiduciati dalla politica, ma mantengano una comune tensione morale, un profondo senso civico, il desiderio di impegnarsi per il bene comune e di non permettere che affaristi e imbroglioni mettano le loro mani sulla città.

C'è bisogno, in altre parole, di liste civiche sane che si pongano come anticorpi contro l'antipolitica, lievito di una riscossa civica contro il qualunquismo e il cinismo dilagante a cui i troppi compromessi e fallimenti dei partiti della sinistra tradizionale hanno aperto la strada.

Vediamo quindi come queste liste civiche sane si qualifichino e si rapportino rispetto ai tre temi di cui abbiamo discusso l'altra sera.Innanzitutto, le liste civiche sane si qualificano per la difesa intransigente del principio di legalità.

Sulla legalità non è possibile alcun compromesso.

I candidati espressi da queste liste devono essere di assoluta integrità e tutte le loro scelte, nel caso assumano responsabilità di Governo, devono essere caratterizzate da una totale trasparenza. In altre parole, le Amministrazioni a cui questi candidati parteciperanno devono essere delle case di vetro.
Qui ci ricolleghiamo al tema precedente della frammentazione: la prima a tentare di approfittare della crisi della sinistra tradizionale per metter le mani sulla città è la criminalità mafiosa in collusione con affaristi di ogni genere, e il primo passo della criminalità mafiosa consiste nel tentativo di acquisire una presenza istituzionale infiltrandosi o promuovendo liste che ne rappresentino la diretta espressione.

Per questo le liste civiche sane hanno il compito di essere non solo anticorpi contro l'antipolitica, ma anche anticorpi contro la criminalità mafiosa che tenta di farsi istituzione.

In secondo luogo, cosa significa l'impegno alla concretezza per le liste civiche sane?

Significa innanzitutto la capacità di legarsi ai bisogni della città, alla tutela e manutenzione dei beni comuni, all'identificazione e allo sviluppo delle vocazioni dei territori. E significa farsi in questo modo aggregatori di consenso più ampi e più larghi, ora che i legami delle ideologie si fanno sempre più deboli e sempre meno capaci di aggregare e cementare maggioranze e progetti di trasformazione sostenibili nel tempo.

Infine le liste civiche sane sono il terreno migliore per consentire finalmente il dispiegarsi di competenze finora inespresse, e anzi frustrate dal predominio di un personale politico-amministrativo spesso inadeguato e concentrato su una concezione della politica chiusa, astratta e autoreferenziale. Molte persone di grande valore e competenza si sono così allontanate dalla politica, anche a livello locale, e possono ora trovare nelle liste civiche sane il luogo in cui ritrovare il piacere di mettere la propria professionalità al servizio del bene comune, uscendo da quella gabbia di individualismo in cui per lungo tempo si erano confinati, e senza il vincolo di adesioni a ideologie che ormai hanno fatto il loro tempo.

Grazie dunque, Simone e amici di Cesano Boscone, per queste opportunità di mettere in pratica queste idee e di lavorare alla costruzione di liste civiche sane che si propongano come laboratori in vista dello sviluppo di programmi comuni e di coalizioni di governo stabili e sostenibili.

Le liste aderenti alla Rete Civica Lombarda sono già radicate a Corsico e a Rozzano, e diamo ora il benvenuto agli amici della vostra Lista Civica Simone Negri Sindaco, in attesa di veder fra breve la costituzione di nuove realtà a Trezzano, Abbiategrasso e in altri centri del Sud-Ovest Milanese.

Molto lavoro ci attende, non solo in merito alle singole realtà, ma anche in vista del disegno di una dimensione sovra-comunale ormai indispensabile alla luce della nuova dimensione della Città Metropolitana e per ovviare alle limitazioni strutturali di questi piccoli Comuni, ormai sub-critici per tutto.

Ma prima di ogni altra cosa, pensiamo ora a lavorare insieme per vincere il prossimo 25 Maggio!

Roberto Masiero
Consigliere, Lista Civica "Insieme per Corsico"
Aderente alla Rete Civica Lombarda



   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Programma - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

www.simonenegri.it © 2013
Comitato elettorale per Simone Negri Sindaco di Cesano Boscone
Amministrative 2014

E.Grava