News: Muoversi in Sicurezza
(Categoria: Programma)
Inviato da Simone Negri
martedì 25 febbraio 2014 - 10:33:14


sncart_trasppub.jpg
Cesano Boscone è collocata nella prima cerchia dell’hinterland milanese e Milano ne è il naturale sbocco per le attività professionali, di studio e perchè no, di divertimento per migliaia di cesanesi che giornalmente si spostano. Nonostante la posizione invidiabile in termini di distanza rispetto al capoluogo, i collegamenti forniti dal trasporto pubblico, non sono adeguati, anche in relazione al biglietto maggiorato pur se per percorrere brevissime distanze.

Con l’avvento della Città Metropolitana è obbiettivo prioritario di Cesano migliorare i propri collegamenti con il capoluogo e tra i diversi punti del comune. 

Nei prossimi mesi si procederà allo sdoppiamento della 322, atteso da anni e da poco concordato con ATM, in modo da disporre di una linea che raggiunga il quartiere Tessera in maniera più diretta e da un’altra che invece serva meglio il centro e la zona di via Pasubio - via Libertà. 

Occorrerà seguire con particolare attenzione l’attuazione di tale modifica, monitorando fin dai primi mesi - attraverso un questionario da distribuire all’utenza - se tale intervento avrà colto le esigenze dei cesanesi. 

In particolare, tale operazione avrebbe anche importanti implicazioni nel connettere le diverse zone di Cesano - soprattutto alla luce dell’eliminazione del servizio di navetta promosso qualche anno fa dal Comune - rispondendo ad esempio all’esigenza di avvicinare il Quartiere Tessera al centro del paese.



Inoltre per quanto concerne la linea diretta proprio al Tessera si sposterà il capolinea presso l’interscambio della Milano-Mortara al fine di favorirne l’utilizzo da parte dei cesanesi. 

Si tratta di un’infrastruttura che deve diventare centrale per il territorio, ma lo può essere solo se meglio raggiungibile da Cesano. Oltre a valorizzare la presenza dell’opera in termini comunicativi (orari dei treni e rivendite biglietti indicati sul sito), deve essere maggiormente attrezzata in termini di servizi – avere una biglietteria sarebbe già un passo avanti notevole – e deve essere resa più sicura anche attraverso un rilevante intervento di sviluppo urbanistico volto a garantire nelle diverse fasce giornaliere notevole passaggio nella zona.

Rispetto al traffico veicolare, Cesano presenta alcune situazioni critiche che vanno affrontate, sia in termini di congestione che di sicurezza stradale. 

A tal proposito, particolare attenzione meritano i due opposti controviali della Vigevanese, rispetto ai quali si ritiene opportuno snellire il numero di intersezioni semaforiche e, qualora le finanze lo permettessero, è necessario procedere allo sfondamento sugli Olmi, dalla via Montegrappa alla via Ippocastani, in grado di alleggerire notevolmente il traffico sulla via Pasubio. 

Al contempo bisogna però intervenire affinché non si creino sul territorio bretelle in grado di permettere al traffico pesante di individuare facili scorciatoie, ad esempio tra i tratti delle tangenziali.

Sul fronte della tutela della sicurezza dei pedoni si rende necessario intervenire al fine di ridurre la velocità con particolare riferimento ad alcune lunghe arterie che soprattutto nelle ore serali sono percorse a velocità molto sostenuta. E’ questo il caso di molteplici attraversamenti lungo la via Roma e dei due assi della via Vespucci (primariamente presso il centro sportivo Cereda, frequentato da molti bambini), rispetto ai quali è anche necessario prevedere meccanismi di controllo o di dissuasione. 

I frequenti accessi non autorizzati nel Centro Storico mettono a repentaglio la sicurezza dei pedoni che passeggiano e contribuiscono al deterioramento ambientale (si pensi alla sola pavimentazione di pregio). Diventa quindi indispensabile lo studio di sistemi di contrasto degli accessi abusivi, siano essi fisici o elettronici.



Questa news proviene da Simone Negri Sindaco di Cesano Boscone
( http://www.simonenegri.it/news.php?extend.39 )