News: Viabilità sostenibile
(Categoria: Programma)
Inviato da Simone Negri
venerdì 28 febbraio 2014 - 15:44:21


sncart_ciclabile.jpg

Gli anni che stiamo vivendo stanno riscoprendo la centralità della bicicletta negli spostamenti urbani, nel collegamento tra diverse infrastrutture del trasporto pubblico nonché quale mezzo di trasporto nel tempo libero.

In tal senso pare strategico lo sviluppo di
percorsi ciclabili misti che partendo dalla stazione della MM1 a Bisceglie, attraversi Cesano, passando dal centro storico e si colleghi alla ciclabile della via Vespucci fino a raggiungere il Quartier Tessera e l’area della ferrovia Milano – Mortara.

Da un punto di vista teorico questi percorsi vengono identificati come Green Ways che ci piace rinominare “di quartiere”. Questo perché la realizzazione di un asse verde da Bisceglie, fino alla stazione di Cesano Boscone, sulla linea Milano - Mortara , a formare idealmente una C disegnata sul territorio di Cesano porterebbe una spinta unificatrice altrimenti non ottenibile con strade e percorsi solo pedonali.

Una pista ciclabile, pedonale, verde attrezzata è un notevole propulsore per l'
unificazione del territorio, denotando questo delle problematiche di integrazione, a dispetto della contenuta estensione (circa 4 kmq).



Proseguendo con il percorso verso sud ovest si potrà congiungere Cesano con il Naviglio Grande, quindi con Corsico, Trezzano sul Naviglio, e in una scala maggiore, con le bellezze del parco Sud.

Cesano potrebbe trovarsi al centro quindi di un nuovo asse cicloturistico che collega Milano al Parco Sud, in modo da uscire dall’ottica del piccolo paese di provincia e guardare verso una prospettiva più ampia, valorizzando negli anni a venire le opportunità che un evento come
EXPO2015 può offrire in termini di presenze sul nostro territorio.

A trarne beneficio anche il commercio di vicinato che sfruttando l’incrementato passaggio di cicloturisti potrà aprirsi a nuove possibilità commerciali finora non contemplate.


Nei luoghi di passaggio più significativi verranno predisposte le opportune attrezzature tecniche e di promozione territoriale, studiandone le modalità con i tecnici, la cittadinanza e creando un apposito progetto scolastico, nell’ambito dell’educazione ambientale, in una piena progettazione partecipata.



Questa news proviene da Simone Negri Sindaco di Cesano Boscone
( http://www.simonenegri.it/news.php?extend.40 )