Dimenticato la password?

venerdì 01 marzo 2019 - 16:49:05

#FridayForFuture: Sposo la Protesta dei Giovani



marcia-per-il-clima.jpg
Noi ragazzi degli anni ‘80 siamo ancora sdraiati sull’idea di un mondo monotono, destinato a progredire tecnologicamente ma sostanzialmente fermo, dove ahimé ci sono i poveri, tanti nel sud del mondo, ma ci basta che per loro siano attivi missionari e cantanti. Abbiamo fatto nostra la convinzione di Francis Fukuyama secondo il quale “la storia sarebbe finita” e in realtà facciamo fatica ad accettare che in verità il nuovo millennio ci ha restituito un pianeta sconvolto, magmatico, dove pure l’innovazione è una potenziale minaccia e non siamo garantiti neanche sulla possibilità che nei prossimi anni il globo terraqueo sarà ancora un luogo ospitale per noi.

Sul tema ambientale e dei cambiamenti climatici sono piuttosto pessimista rispetto alla capacità di far percepire cosa effettivamente rischiamo ad un pubblico ampio: molti negano, altri non hanno le basi culturali per arrivarci. Eppure è la battaglia decisiva di questi anni.

Sono rimasto favorevolmente colpito da una recente inchiesta che dice che 8 giovani italiani su 10 sarebbero pronti a cambiare le proprie abitudini e a lottare contro gli sprechi, segno di un’attenzione e di una consapevolezza che i più grandi non hanno.

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Programma - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

mercoledì 13 febbraio 2019 - 17:49:24

Trasporti: Arriva la 322 Barrata!


La nuova linea raggiungerà il capolinea della M4


linea322barrata_sito.png
A mia memoria, non ricordo un periodo così caldo sul fronte del Trasporto Pubblico Locale (TPL). Molto si sta parlando di Biglietto Unico - e se ne sta parlando male, ci tornerò - e per quanto ci riguarda abbiamo giustamente messo in evidenza i benefici del prolungamento della M1 fino agli Olmi, grazie al quale avremo 3 fermate a poca distanza dal confine comunale. E c’è dell’altro…

Il dibattito pubblico non sta invece affrontando il debutto dell’Agenzia Metropolitana del TPL (o più correttamente “Agenzia del Trasporto Pubblico Locale del bacino della Città Metropolitana di Milano, Monza e Brianza, Lodi e Pavia”), organismo neocostituito cui è stato dato l’incarico di ripensare, in un’ottica finalmente integrata, la rete del trasporto pubblico nell’area vasta costituita da Milano e dalla Città Metropolitana, da Monza e Brianza, Lodi e Pavia.

Si tratta di un territorio enorme e il passaggio è epocale: prima tutto passava direttamente per il comune di Milano, ora c’è una visione più vasta. Compito di questa realtà è di riprogettare l’intero sistema che è bene dirlo, è il frutto di sedimentazioni, di aggiunte successive, di rapporti con i singoli comuni, di linee che si sovrappongono a percorsi già compiuti da altri e di una netta separazione tra la città e il suo hinterland.

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

lunedì 11 febbraio 2019 - 00:56:48

I Tavoli del Programma: il Valore della Partecipazione



tavoli_programma.jpg
Scrivere un programma elettorale è uno sforzo di elaborazione ed è assolutamente stimolante. Sto vivendo questa fase come se fosse per me un’esperienza del tutto nuova: 5 anni spingono in fondo tante cose nei solai della memoria e le condizioni sono decisamente cambiate. 

Nel 2014 avevo come l’impressione di essere risucchiato in un turbine non appena uscivo dal lavoro; era il momento in cui cominciava una nuova giornata, fatta di nuovi impegni. La campagna era un’avventura, un gioco. Del resto sono partito da outsider e nessuno mi avrebbe potuto rimproverare di nulla in caso di magro risultato. La politica era una fuga dal lavoro e il lavoro, a sua volta, era una fuga dalla politica. Ricordo con piacere che il giorno di una delle serate più delicate ad aprile, ho trascorso tutto il pomeriggio in serra appresso alle viti, su cui stavamo facendo prove legate alla siccità… in effetti il verde rilassa! Poi c’era l’ora e un quarto di metropolitana per tornare a casa in cui speravo di non trovare nessuno per potermi ripetere, a mente, i principali passaggi del mio discorso che avrei tenuto di lì a poche ore.

Ora non è così. Le responsabilità sono maggiori, di certo non è un gioco. Di giorno mi occupo di ciò che vado a raccontare la sera e lo conosco decisamente meglio, avendo anche alle spalle un trascorso di un intero mandato.

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Programma - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

martedì 05 febbraio 2019 - 11:56:41

Bilancio di Previsione 2019-2021: un Ponte con il Futuro


Strade e marciapiedi, sicurezza degli edifici scolastici, progetti per l'istruzione e attenzione sociale al centro


bilancio_di_previsione_2019_-_2021_canva.jpg
Siamo di fronte all’ultimo bilancio di previsione del mandato, che ci chiama, se possibile, ad un’ulteriore responsabilità. Con questo bilancio passeremo il testimone a chiunque verrà dopo di noi, con la consapevolezza di lasciare un bilancio sano ed in grado di creare un ponte con il futuro. Ognuno chiaramente è libero di operare le proprie scelte, in funzione delle proprie sensibilità e dei propri orientamenti, ma è importante sottolineare che fin d’ora i servizi sono garantiti; che son cospicui gli investimenti nella manutenzione e per la sicurezza degli edifici; che, nonostante l’avvio della realizzazione della piscina comunale, grazie alla riduzione dell’indebitamento che abbiamo realizzato finora e che vogliamo ulteriormente e attivamente abbattere, nel prossimo mandato sarà garantito un raggio d’azione ampio, almeno comparabile con quello di questi anni.

Questo bilancio segue a ruota la cospicua variazione di novembre in cui, grazie alla concessione degli spazi finanziari che avevamo richiesto alla Regione, erano stati mobilitati già 880.000 euro di avanzo, destinandolo ad investimenti su marciapiedi, bagni scolastici e per la variante dell’illuminazione pubblica (tutti investimenti che stanno partendo in questi giorni). Parallelamente approvando il bilancio a gennaio non abbiamo contezza di quanto ammonterà l’avanzo maturato nel 2018: sapremo solo a seguito dell’approvazione del consuntivo. Nonostante questo quadro ancora frammentario, sono state trovate nuove risorse e, a differenza di quanto avvenuto anche nel recente passato, questo previsionale non è “tecnico” ma copre già adeguatamente tutte le spese previste.

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

lunedì 21 gennaio 2019 - 10:31:31

Cesano è più Sicura: lo Dicono i Numeri


La videosorveglianza determinante?


telecamere.jpg
Il tema sicurezza è uno dei grandi tormentoni dei nostri tempi. Usato, strumentalizzato, percepito per quanto con una forte base reale. 

Nel nostro caso sappiamo di operare in un contesto non semplice. Per questo io non ho mai parlato di “oasi felice”, espressione che però qualcuno continuamente cerca di mettermi in bocca. Vero è, anche a detta delle forze dell’ordine, che per quanto concerne la microcriminalità, i fatti di strada, i pericoli notturni, Cesano tra i comuni della zona è sicuramente tra i meno problematici.

Non si può parlare di “oasi felice” anche perché, benché poco percepibile dal semplice cittadino, sappiamo che nel nostro territorio sono presenti e operano le mafie, soprattutto con esponenti della ‘ndrangheta calabrese. E’ ormai una presenza storica rispetto alla quale dobbiamo essere consci e prestare massima attenzione (a partire dal livello amministrativo).

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

mercoledì 16 gennaio 2019 - 18:32:42

Innovazione Amministrativa: il SUAP di Cesano Gestito dalla Camera di Commercio


Saremo il primo comune al di sopra del 15.000 abitanti ad attivare questa collaborazione nella Città Metropolitana di Milano


suap.png
Spesso le imprese lamentano tra gli elementi che più creano difficoltà al loro sviluppo e al conseguente sviluppo del Paese le lungaggini e le difficoltà nei rapporti con la pubblica amministrazione. Tutti i governi che si sono succeduti hanno fatto propria la volontà di sburocratizzare e semplificare il complesso iter che devono affrontare i cittadini, qualsiasi siano i loro bisogni, dalla carta d’identità fino alle pratiche urbanistiche più complesse.

A dire il vero, molto è stato fatto negli ultimi anni, soprattutto nei termini della transizione digitale, ma è del tutto evidente che il percorso sia ancora lungo e che una fetta abbondante della competitività del sistema-paese si giochi anche a questo livello.

Nel nostro piccolo, in questi anni ci siamo mossi in questa direzione, spesso anticipando i tempi: penso alla bollettazione della TARI via mail, alla carta d’identità elettronica, alla predisposizione di PagoPA, all’iscrizione del nostro comune nell’anagrafe nazionale (ANPR) e prossimamente metteremo a disposizione della cittadinanza un nuovo sito (e una nuova app) con diversi servizi digitali per i cesanesi.

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

lunedì 14 gennaio 2019 - 10:13:30

Faremo una Campagna Elettorale Propositiva e Rispettosa



fakebook.jpg
Lentamente stiamo entrando nella fase più intensa della campagna elettorale. Sarà una campagna diversa da quelle del passato, per via di uno scenario politico inedito e delle modalità di comunicazione nuove.

E’ evidente che rispetto a 5 anni fa i social avranno un ruolo più centrale e che, in questi termini, dovremo fare attenzione a come è mutato il modo di condurre le battaglie politiche in rete.

Non a caso rilevo che nell’ultimo periodo sono fioriti su facebook una serie di nuove pagine/nuovi gruppi relativi a Cesano che fin da subito si sono lanciati in campagne di marcato discredito dell’operato dell’amministrazione. Allo stesso tempo, nelle ultime settimane una serie di personaggi sconosciuti hanno cominciato a commentare i miei post in maniera rabbiosa, squinternata e con un approccio scandalistico. Finora è stato facile prenderli in castagna per via delle inesattezze che scrivono e dell’improbabilità delle accuse che lanciano.

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

giovedì 10 gennaio 2019 - 19:30:30

Istituto Leonardo da Vinci: verso la Sezione Sportiva



davinci_cupola.jpg
È tempo di iscrizioni: circa 200 coppie di genitori cesanesi dovranno scegliere in quale istituto iscrivere i propri figli per la scuola secondaria. C'è tempo fino al 31 gennaio.

Come sempre, caldeggio la scelta dei nostri due istituti, Alessandrini e Leonardo da Vinci: ci sono corpi docenti solidi e entrambi in questi anni sono cresciuti sia rispetto alla qualità della didattica, sia rispetto alle attività integrative che propongono, anche grazie alla collaborazione con il comune di Cesano. 

Tra le innovazioni piú interessanti previste per l'anno scolastico 2019-2020, mi preme parlarvi della sperimentazione messa in campo dalla Leonardo da Vinci che intende formare una sezione sportiva.

I ragazzi di questo corso per due pomeriggi alla settimana seguiranno lezioni aggiuntive di scienze motorie. Sarà l'occasione per studiare e per cimentarsi con sport come il basket, la pallavolo, il rugby, la pallamano, l'atletica leggera… sono previste anche uscite (es. esperienza di canottaggio) e la partecipazione ad alcune competizioni studentesche.

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

martedì 18 dicembre 2018 - 11:48:47

Tessera Ancora al Freddo



freddo_tessera.jpg
In un insospettabile 27 giugno scrivevo:

“Anche il prossimo autunno, forse, si arriverà ad accendere la caldaia e molto probabilmente, come sempre del resto, questa non riuscirà a riscaldare tutte le 960 abitazioni. Cosa dovrò rispondere a chi si rivolgerà a me per segnalare i 15°C in casa? Francamente mi mancano gli elementi… E’ dal 2015, infatti, che mi viene regolarmente raccontato di un progetto per la riqualificazione dell’intera rete. Solo qualche settimana fa sono stato avvisato di un nuovo slittamento dei lavori: ora si parla del 2020.

Non possiamo aspettare tanto e assolutamente non possiamo permetterci un quartiere al freddo!”

Era la lettera che avevo inviato al Presidente di Aler, Angelo Sala, denunciando proprio nello stato della rete di riscaldamento, la peggiore criticità del quartiere.

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

giovedì 13 dicembre 2018 - 23:53:19

Piscina: Perché Sarà un'Altra Storia



piscina_rete.jpg
La notizia di un possibile rilancio della piscina comunale ha scatenato un vivace dibattito nella comunità cesanese e credo che il fenomeno sia assolutamente comprensibile, vista l’attesa ormai storica dell’impianto - se ne parla dagli anni ‘70 - ed il clamore del naufragio del noto project financing di qualche anno fa. E’ evidente che il tema sia entrato con violenza anche nell’agenda politica e che i partiti cerchino di cavalcarlo per i rispettivi interessi. Rispetto al destino di quell’area e sull’opportunità o meno di pensare ad un impianto natatorio, ad oggi, è nota solo la nostra posizione: nessuna delle minoranze ha espresso una visione chiara nel merito ma credo che, anche in vista delle elezioni, qualcosa dovranno dire ai cittadini. 

In questa fase, piuttosto che rincorrere polemiche o scadere nei tecnicismi, a me interessa principalmente spiegare perché abbiamo fondati motivi per pensare che siamo di fronte a una storia completamente diversa rispetto a quella che ci lasciamo alle spalle e che il comune corre rischi minimi e assolutamente gestibili diversamente dal quel percorso che ci fece sprofondare nelle pastoie del decreto ingiuntivo da 3.800.000 euro (poi transato a 1.650.000 euro).

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

Vai a pagina  1 2 3 4 ...... 30 31 32

www.simonenegri.it © 2013
Comitato elettorale per Simone Negri Sindaco di Cesano Boscone
Amministrative 2014

E.Grava