Dimenticato la password?

mercoledì 11 luglio 2018 - 12:31:42

Un PGT che difende il suolo


Il primo degli approfondimenti che intendo dedicare al Piano di Governo del Territorio recentemente approvato


confronto_pgt_perc.png
Avendo qualche spazio in più nel corso della giornata, posso dedicarmi a spiegare meglio ciò che stiamo facendo. Ho la strana sensazione, mai così intensa da quando abbiamo cominciato, di fare fatica a raccontare tutto ciò che si fa. Da un lato il segnale che si sta facendo tanto - e questo è un bene - dall’altra però il riconoscimento di una difficoltà a trovare spazi per comunicare. Cerchiamo in questo periodo, almeno sul mio sito e i social, di correre ai ripari.

Sicuramente tra i provvedimenti dotati di meno fascino pubblico, ma di certo tra i più rilevanti, c’è il Piano di Governo del Territorio (PGT), anticamente piano regolatore. 

Avevo anticipato quali sono le ragioni principali che ci hanno condotto a rivedere il documento ma di fatto non ne ho mai scritto estesamente. Mi rendo anche conto che le polemiche politiche confondono e al fine di chiarire dubbi di qualsivoglia natura, vale la pena parlarne. Numeri alla mano.

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

giovedì 28 giugno 2018 - 11:27:32

Lettera Aperta al Presidente di Aler, Mario Angelo Sala



lettera_aler_2018.png
Gentile Presidente, 
 
È passato ormai un anno dal Suo insediamento e dalla Sua prima visita al Tessera. Proprio il 27 di giugno 2017 abbiamo passeggiato insieme per le vie del quartiere in compagnia di un gruppo di residenti e abbiamo avuto modo di confrontarci rispetto alle problematiche più impellenti. 
 
Al centro della nostra conversazione - sono andato a ripescare gli appunti - c’erano il Suo piano di risanamento e riorganizzazione di Aler Milano e alcune delle principali questioni aperte della nostra realtà, come la rete di riscaldamento, i lavori di bonifica delle cantine, lo stato dei cortili, l’ampia area abbandonata con vasche in disuso, i citofoni, le vergognose barriere architettoniche, le pulizie degli stabili. Eccezion fatta per i lavori sulle cantine, che erano già in corso da mesi e che sono stati portati a termine, il Tessera presenta esattamente gli stessi problemi di allora, con il peso di un anno di incuria in più.

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

martedì 19 giugno 2018 - 12:27:58

Cesano che Cresce


l'editoriale per il Cesano Notizie di giugno


giardini_cost_inaugurazione.jpg
Storia recente di Cesano: era l’autunno del 2009 e la maggioranza a sostegno del riconfermato sindaco D’Avanzo discuteva sulle scelte del nuovo Piano di Governo del Territorio (poi PGT), alcune particolarmente dirimenti per l’assetto da dare al paese. Uno dei nodi cruciali era quale destino dare all’ampia area a sterrato tra la Piazza San Giovanni Battista e l’Istituto Sacra Famiglia. Le discussioni proseguirono per ben 3 anni e l’originaria idea di costruire una struttura polifunzionale da 2,5 milioni di euro venne archiviata per far spazio al completamento del centro storico - oltre che con un ampio parcheggio - con un’area verde aperta e fruibile da tutti.Finalmente, “I Giardini della Costituzione” sono una realtà di Cesano Boscone. 

A questo parco è stato volutamente dato un nome impegnativo, a rappresentare la centralità di quel patrimonio comune fatto di idee, luoghi da vivere e persone. In quel parco c’è il Monumento alla Resistenza, che per sempre sarà legato alla Lectio Magistralis del prof. Carlo Smuraglia, partigiano e Presidente Emerito dell’ANPI, che nonostante i suoi 95 anni e ancora tanti impegni in giro per l’Italia, ha voluto essere con noi in una giornata così memorabile.

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

venerdì 15 giugno 2018 - 17:43:15

Refezione Scolastica: Che Passo Avanti!



mensa_scolastica_vassoi.pngQualche settimana fa, al termine di una riunione a Rho, mi sono intrattenuto a parlare con il sindaco Pietro Romano. Stavamo elogiando il bel lavoro che la sua amministrazione ha compiuto grazie all’azienda speciale che il comune condivide con gli altri paesi della zona e che si muove nel settore dei servizi sociali. Il sindaco a un certo punto ha pronunciato una frase in cui mi sono riconosciuto (e penso molti altri sindaci): “Guarda, i cittadini hanno tutto il diritto di lamentarsi dei marciapiedi, questi anni sono quello che sono del resto, ma di certo non si possono lamentare dei servizi che eroghiamo.”

Penso che possiamo dire la stessa cosa anche della nostra Cesano. I servizi ci sono, funzionano e in questi anni abbiamo lavorato per migliorarli, accrescerne la fruizione e addirittura prevederne di nuovi. Questo discorso vale anche per quanto attiene all’educazione, dall’ampliamento dei nidi (ormai siamo a oltre 140 bambini frequentanti) alla scuole, con l’anno di collaborazione è stato intenso e proficuo.

Ci tengo a soffermarmi, relativamente all’istruzione, sul servizio di refezione scolastica. Ora che la scuola è finita, si può parlare senza timore di fare gaffes.

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

martedì 12 giugno 2018 - 15:43:41

Via Gobetti, il PGT e la Promessa Mantenuta



gobetti-ciclopedonale.jpg
Attraverso la variante del PGT approvata un paio di settimane dal consiglio comunale è stato possibile tener fede finalmente a un impegno che avevamo preso nel corso della campagna elettorale del 2014 e che, soprattutto nelle fase iniziali, ci è stato ricordato dall’opposizione che dubitava delle nostre reali intenzioni: eliminare gli 80 appartamenti da costruire dietro il Tessera.
Stiamo parlando della vasta aree - ben 51.000 mq - tra le vie Gobetti e via don Sturzo dove oggi trova ancora posto la scuola primaria e insistono i ruderi dell’Enaip.

Il vecchio PGT, approvato nel 2012, prevedeva:
gobetti-donsturzo-vecchiodocpiano.png
Dove il mantenimento della scuola, pur spostata nell’area accanto al rugby, l’eliminazione di un progetto di un albergo da 120 stanze e la riduzione del 20% delle volumetrie, fu il risultato di una pesante trattativa.
gobetti-donsturzo-vecchiopgt.png

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

lunedì 11 giugno 2018 - 13:42:15

Ma la Piscina?



piscine_olimpiadi.jpg
Quando si parla di piscina a Cesano, si accende sempre qualcosa nella testa di ognuno di noi. Sono sentimenti contrastanti: abbiamo negli occhi ancora il clamoroso fallimento del recente project financing e comunque speriamo di poter avere per il nostro paese una piscina. Forse un giorno… Di fatto, al di là del bel servizio che sicuramente accrescerebbe la qualità della vita del nostro comune, la mancanza di un impianto natatorio è diventata una maledizione da scrollarsi di dosso…

Appena insediati ci siamo trovati a dover gestire questa grana e, condannati a pagare, attraverso una trattativa estenuante siamo riusciti a far addivenire la banca a più miti consigli. Quel 1.650.000 di euro venne letto da molti come un discreto successo benché si trattasse di un oneroso esborso, perchè si partiva dall’esorbitante cifra di 3.800.000 euro per cui era stata sottoscritta una fidejussione a favore della “cordata” Cesano Sport Management.

Come su tutto, ognuno è libero di dire la sua. Meno però di scrivere inesattezze, soprattutto se queste arrivano dai banchi del consiglio comunale: l’ignoranza dei fatti non è ammessa. E si fa brutta figura...

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

martedì 05 giugno 2018 - 12:59:12

Politica della Casa: oltre un Milione di euro per il Giardino



giardino_salici.jpg
La Cesano che non si vede. Eppure c’è e riguarda numeri importanti, sia in fatto di persone coinvolte, sia per le risorse messe in campo. Un fenomeno, quello della crisi abitativa, che nel nostro comune, se dovessimo valutare con gli occhi della fisica, consta di due forze che si contrastano. Ci sono innanzitutto tante famiglie, purtroppo in grosse difficoltà nel pagare l’affitto, che subiscono lo sfratto. Dall’altra parte c’è la rete - credo sia giusta chiamarla così - che mette in campo tutti gli strumenti possibili per evitare che le persone finiscano fuori casa. 

In questi anni il fenomeno ha riguardato principalmente il Quartiere Giardino. Ricordo che quando ho cominciato a fare politica, molti conoscenti che lì risiedevano si muovevano per coronare il sogno di una vita: comprare casa. Intorno all’inizio del millennio, molti dal quartiere si sono spostati verso alcune recenti iniziative edilizie a Cesano, oppure verso i paesi del Parco Sud, dove era possibile comprare la villetta, magari con un po’ di giardino, un box ampio, le rose e il barbecue. Nel volgere di una decina d’anni, il quadro è completamente cambiato e il principale flusso che si registra attualmente è verso il quartiere Tessera, alla ricerca di affitti più sostenibili e di maggiore sicurezza abitativa. Qualche mese fa, abbiamo presentato con la proprietà, Sicet e Comitato Inquilini, un bel progetto in Regione. Ricordo che i dirigenti dell’ufficio casa segnalarono questo nostro caso cesanese come un interessante “laboratorio sociale”. 

Se ci si pensa, nel cambio di prospettiva dal voler comprare una casetta all’affollare le graduatorie di Aler, c’è dentro tutta la crisi di questi anni.

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

sabato 02 giugno 2018 - 18:06:09

2 Giugno 2018: inaugurazione de I Giardini della Costituzione


il mio discorso


inaugurazione_giardinicostituzione.jpg
Cari Cesanesi

Inaugurare “I Giardini della Costituzione” in centro al paese il 2 giugno, in occasione della Festa della Repubblica. In compagnia delle persone care, quelle con cui collabori quotidianamente, con le Autorità che con compiti diversi dal tuo esercitano le loro funzioni nel tuo stesso territorio. Davanti ai ragazzi delle nostre scuole che spesso ti chiamano per nome. E’ veramente il privilegio più grande che si possa riservare a un sindaco.

E quest’opera rappresenta una grandissima soddisfazione. Ve ne voglio parlare.

Vero è che i lavori hanno occupato diversi mesi e che siamo arrivati fino a ieri. Qualcosa, anzi è ancora da completare. Tranquilli, si tratta di inezie.Ci tengo però a dirvi che l’idea di questa progettualità si è fatta largo tra le polveri dello sterrato nel 2012, quando si decise di abbandonare l’ipotesi di costruire, oltre a un posteggio ordinato, un’imponente struttura polifunzionale per far spazio - invece - a un’area a verde, destinata ai bambini e alle famiglie. 

Con quest’opera abbiamo completato simbolicamente il disegno di valorizzazione del centro storico, avviato nel 2013 dell’amministrazione Brembilla. Ne condividiamo lo spirito e crediamo che non si debba tornare indietro rispetto a quell’intuizione, a partire dalla ZTL, che ci porta ad afferrare quel senso di vivibilità urbana dall’afflato squisitamente europeo. Da oggi, tutti insieme, abbiamo davanti una nuova sfida, quella volta alla crescita, alla fruizione, al rilancio commerciale, al senso identitario di questi spazi. Mettiamoci a lavorare, fin da subito, per un nuovo sviluppo del centro storico.


Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

lunedì 28 maggio 2018 - 16:50:01

Fratelli d'Italia a Scuola



mameli_vigoni_roveda.jpg
Goffredo Mameli morì nel 1849, a seguito di una brutta ferita alla gamba rimediata difendendo strenuamente la Repubblica Romana. Aveva 21 anni e nonostante la giovanissima età stava combattendo al fianco di Giuseppe Garibaldi, agli ordini di un triumvirato composto da Carlo Armellini, Aurelio Saffi e un certo Giuseppe Mazzini.

Quell’esperienza, per quanto con un esito militarmente disastroso, fu una pietra miliare della nostra storia: patrioti provenienti da tutto il territorio della penisola e con idee profondamente diverse (monarchici, liberali, i primi socialisti), unendosi in battaglia con i cittadini romani, cacciarono il Papa, istituirono una Repubblica e poco prima di cadere per mano straniera - loro sì -, emanarono una Costituzione che in quel momento era la più avanzata d’Europa. Non me ne voglia Gramsci, ma fu una guerra di popolo, almeno in quell’occasione.

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

lunedì 21 maggio 2018 - 16:21:01

Contributi Volti Al Contenimento Dell’emergenza Abitativa (Dgr 6465/2017): Occhio all’ISEE!



Il tempo scorre e sono gli ultimi giorni concessi per poter presentare la domanda per la dgr 6465, rivolta al contenimento dell’emergenza abitativa. Siamo alla seconda edizione del bando, perché i comuni del nostro piano di zona hanno reperito ulteriori risorse per poter finanziare le diverse misure di questa iniziativa. Parliamo di una cifra addirittura superiore (intorno alle 250.000 euro) a quella che ha visto, relativamente alla sola Cesano, alleggerire 23 coppie di pensionati di 1.500 euro di affitto per l’anno in corso.

Siamo di fronte a una possibilità di certo interessante per molti cesanesi e vorrei che i nostri concittadini la cogliessero.

Delle 4 misure, ne segnalo in particolare due: la prima relativa alla morosità breve, per quelle famiglie che hanno debito con la proprietà dell’alloggio entro i 3.000 euro, mentre la seconda, già citata sopra, riguarda anziani che vivono del solo reddito garantito dalla pensione.

In entrambi i casi Regione Lombardia ha determinato come soglia massima i 15.000 euro di ISEE.


Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

Vai a pagina  1 2 3 ...... 25 26 27

www.simonenegri.it © 2013
Comitato elettorale per Simone Negri Sindaco di Cesano Boscone
Amministrative 2014

E.Grava