Dimenticato la password?

lunedì 06 dicembre 2021 - 19:20:16

Una Spinta dalla Provincia per Cambiare la Città Metropolitana



citt-metropolitana-di-milano.jpg
Il 19 dicembre si terranno le elezioni per il rinnovo del Consiglio della Città Metropolitana. 
 
Il Partito Democratico mi ha dato la possibilità di presentare la mia candidatura e ho voluto cogliere questa opportunità all’interno della lista “C+ Milano Città Metropolitana”. 
 
Si arriva a questo appuntamento quasi sottovoce, in sordina, sicuramente sull’onda lunga della grande vittoria del centrosinistra alle amministrative di Milano. Eppure credo valga la pena aprire un dibattito sulla Città Metropolitana, sul suo ruolo e sul suo funzionamento, a maggior ragione per fare un bilancio delle due intere consigliature che si sono susseguite. 
 
Credo sia il tempo di un progetto di radicale cambiamento di questa Istituzione. 
 
L’attuale intelaiatura non è funzionale per le sfide dei prossimi anni e sono convinto che vada ridefinito e bilanciato il rapporto tra la città di Milano e i comuni della provincia.

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

domenica 07 novembre 2021 - 09:14:05

Discorso del 4 novembre 2021



4nov21.jpgUn caloroso saluto a voi tutti intervenuti a questa celebrazione, all’Associazione Combattenti e Reduci di Cesano, al Comandante Giovanbattista Rubino che oggi qui, attraverso l’Arma dei Carabinieri, rappresenta tutte le Forze Armate, e a cui rivolgiamo il nostro ringraziamento per il costante e discreto lavoro nel territorio a tutela della sicurezza, della legalità, dei cittadini, spesso intervenendo a difesa dei più deboli e degli indifesi in contesti di gravi crisi familiari e sociali. 
 
Festeggiamo la ricorrenza istituzionale del 4 novembre, finalmente tornando in presenza, con il pubblico, la musica della banda e dell’associazione Echo ed avendo la piena possibilità di riflettere insieme su cosa questa data ha rappresentato e rappresenta per il nostro Paese. 
 
Quel giorno, 103 anni fa, veniva ufficializzata la fine della Prima Guerra Mondiale in virtù dell’armistizio firmato qualche ora prima presso Villa Giusti a Padova. L’Italia vide riconoscere così l’annessione di Trentino, Alto Adige, Istria e Trieste, ma non di Dalmazia e Libia, come originariamente previsto nel Patto di Londra, l’accordo segreto stipulato con le forze della Triplice Intesa nel 1915. 

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

martedì 14 settembre 2021 - 12:12:56

Sport e Periferie 2020: finanziata la riqualificazione della Pista di Atletica


Il comune di Cesano Boscone ha vinto un finanziamento di 600.000 euro per riqualificare la pista d'atletica del centro sportivo "Bruno Cereda" partecipando al bando "Sport e Periferie 2020" della Presidenza del Consiglio dei Ministri


pista_atletica.png
Ricorderemo il 1 agosto come il giorno d’oro dell’atletica italiana. Avevamo appena finito di gioire per lo splendido 2.37 mt di Tamberi nel salto in alto che a un soffio di distanza, prima della curva e dopo una marcia trionfale nelle qualificazioni, Marcell Jacobs veniva incoronato re nei 100 mt piani succedendo, per amor di almanacco, a un certo Usain Bolt. 
 
Preso dall’euforia, avevo scritto di getto qualche riga sui social, legando Cesano a queste straordinarie vittorie azzurre:
jacob.png

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

venerdì 06 agosto 2021 - 18:43:54

Un Aggiornamento, Prima delle Vacanze



agg_sfondo.jpg
Prima di concedermi qualche giorno di vacanza, ci tengo ad aggiornarvi in merito ad alcune attività in corso, soprattutto le opere pubbliche, rispetto alle quali ci saranno rilevanti novità nelle prossime settimane. Mi scuso fin da subito perché non affronterò una trattazione esaustiva e completa, ma un po’ così… come viene e come il caldo consente. As usual, la mia profonda gratitudine a chi arriverà in fondo.

agg_piscina.jpgPiscina. Sicuramente è l’opera più attesa, o quantomeno quella rispetto alla quale c’è la maggiore curiosità da parte della cittadinanza. Il gravame della pandemia e dell’immane burocrazia - ad esempio abbiamo dovuto accatastare l’attuale manufatto ai fini dell’abbattimento - hanno rallentato lo sviluppo del partenariato, ma con buona approssimazione posso dire che ci siamo quasi: è in dirittura la firma del contratto e la cordata è a buon punto nella redazione del progetto esecutivo. Questo dovrà essere validato e a seguito di un’ultima approvazione in giunta, si potrà allestire il cantiere. In questa fase, le variabili temporali sono legate essenzialmente proprio alla presentazione dell’esecutivo. Dovete tener presente che disponiamo di un definitivo validato, approvato e pure del parere complessivo dei vigili del fuoco (che non è un pezzo da poco…). Realisticamente il cantiere dovrebbe partire in autunno.

Civic Center al Quartier Tessera. So che qualcuno avrà storto il naso nel trovarsi di fronte alla lingua inglese. E’ un trucco che si usa per dare risalto ai progetti… Ricordate i famosi 2 milioni. Stiamo interloquendo con i referenti ministeriali di questo progetto per poter, anziché ristrutturare la scuola di via Gobetti e l’ex Enaip, abbattere l’esistente e costruire una nuova struttura sfruttando al meglio la grande area interessata e collocare al meglio le diverse funzioni che in essa dovranno trovare posto, a partire dalla nuova scuola primaria e dalle più recenti innovazioni di carattere didattico. Una grande operazione, tutta pubblica, da 5,5 milioni di euro complessivi, che diventi una nuova stella del nostro territorio, anche di collegare il quartier Tessera con il resto del territorio. Entro metà ottobre dobbiamo inviare a Roma uno studio di fattibilità tecnico-economica (incarico conferito in questi giorni) che dovrà essere valutato e, in caso di risposta affermativa, darà luogo alla firma della convenzione e, finalmente, alla disponibilità delle risorse ottenute entro la fine del 2021. Qualora tutto dovesse andare secondo programma, il cantiere potrebbe partire alla fine del prossimo anno scolastico. Speriamo.

agg_grandi.pngLa nuova via Grandi e la rotonda su via Isonzo. Passando, tutti avrete notato il cantiere del nuovo punto vendita LIDL. Stando alle previsioni dovrebbe aprire verso fine settembre. Come saprete, abbiamo destinato parte degli oneri derivanti da quella operazione - circa 550.000 euro - per la riqualificazione complessiva della via Grandi (nuovi marciapiedi, sostituzione alberature, pista ciclabile, attraversamenti più sicuri etc) e la realizzazione di una grossa rotonda in sostituzione dell’intersezione semaforica sull’adiacente via Isonzo. I lavori sono già partiti, il problema per il pieno sviluppo della progettualità risiede però nella contemporanea attività di un cantiere relativo alla rete del gas (che dovrebbe aver quasi terminato) e la realizzazione della nuova fognatura da parte di Cap Holding su via Milano/Volta che coinvolge anche via Raffaello Sanzio (e che dovrebbe terminare, dopo 2 anni, a fine settembre). Realisticamente il grosso degli interventi sulla via e sull’incrocio è previsto tra ottobre e novembre, a stretto giro rispetto ai lavori in fase di ultimazione in corso.

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Programma - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

giovedì 03 giugno 2021 - 09:12:16

Discorso 2 giugno 2021



2_giugno_2021.jpg
Buongiorno e grazie per la Vostra partecipazione oggi a questa giornata così importante per tutti noi. 

Il 2 e 3 giugno del 1946 gli italiani decisero per la Repubblica. Votarono in 24 milioni e la scelta repubblicana prevalse per 2 milioni di voti circa. Una vittoria netta, ma non larghissima. Eppure con il senno di poi, intimamente, sappiamo quanto quella decisione fu giusta e quanto insieme a una serie di altre circostanze fu alla base della Pace, dello sviluppo del Paese, del benessere finalmente diffuso nel lungo periodo successivo. 

Dopo 75 anni, l’Italia è di fronte a un’altra epocale transizione. Non di natura istituzionale, ma deve riprendere il cammino a seguito della terribile pandemia del Covid-19. Un morbo che ha sconvolto le nostre vite - e il primo pensiero va ovviamente a chi è mancato e a chi ha sofferto nei mesi scorsi - le cui conseguenze hanno ampiamente esulato dall’ambito sanitario per interessare la socialità, le relazioni, il lavoro ed il reddito, le nostre libertà individuali e per le generazioni più giovani, per quanto possa sembrare spropositata, addirittura il percorso di crescita.

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

lunedì 24 maggio 2021 - 18:26:18

I Ragazzi del Falcone-Righi in Campo Contro la Mafia



la_mafia_tra_noi.jpg
Sinceramente non sapevo - non “non ricordavo”, ma non sapevo proprio - che Antonino Caponnetto, a capo del pool antimafia istituito da Rocco Chinnici e “padre di spirito” di Falcone e Borsellino, fosse stato ospite del nostro territorio dopo le stragi.

E’ successo. L’occasione si era concretizzata grazie all’istituto Falcone-Righi in data 4 giugno 1994. Di quell’incontro la scuola ha conservato una registrazione in VHS e oggi quella straordinaria testimonianza - oltre un’ora di intervento - è a disposizione di tutti grazie a “La Mafia tra noi”, il progetto che ha visto attivo un gruppo di ragazzi (credo delle quinte, su tutti la 5B informatica) del nostro istituto e che è stato presentato alla vigilia del 29° anniversario della strage di Capaci.

Per l’occasione la scuola ha voluto con sé noi sindaci e Don Massimo Mapelli, animatore de La Masseria di Cisliano, bene confiscato che è diventato il vero punto di riferimento dell’antimafia del sud-ovest.

Sul progetto ero stato coinvolto qualche mese fa dal Prof. Aldo Guastafierro, come noto, nostro assessore e consigliere negli scorsi mandati, che ha coordinato gran parte delle attività e ci ha messo una passione senza eguali. Oltre a partecipare fisicamente sabato, infatti, noi sindaci siamo stati intervistati sull’utilizzo dei beni confiscati dei nostri comuni e su questi i ragazzi hanno realizzato delle schede, li hanno mappati e georeferenziati in un apposito portale. 

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

mercoledì 05 maggio 2021 - 12:42:27

I Medici-Panda e la Desolazione della Provincia



usman-yousaf-4fo0gcw76so-unsplash.jpg
Mi capita sempre più di frequente di essere ospite dei dibattiti organizzati dal Comitato Sud Ovest Milano - Cittadini a sostegno della Sanità Pubblica. Si tratta di occasioni di confronto molto utili in cui vengono messe a fuoco, in un contesto indipendente dai partiti politici, le principali tematiche che attengono i tanti aspetti della nostra sanità. Credo che il comitato sia nato a seguito della discussa operazione volta a fondere San Paolo e San Carlo in un unico grande ospedale; sta di fatto che oggi è un osservatorio prezioso sulla sanità del nostro territorio in cui si possono sentire diverse voci, dai consiglieri regionali ad esponenti dell’ordine dei medici, dalle rappresentanze sindacali agli immancabili sindaci.

Al di là dell’emergenza Covid (e delle annesse criticità), per conto di tale comitato ho affrontato in diverse occasioni la penuria dei medici di medicina generale (MMG). Non sono un esperto, chiaramente, e la mia resta la prospettiva di un sindaco che parte nelle sue analisi dal contesto in cui opera. Da anni a Cesano siamo impegnati nel tentativo di avere un medico per il quartiere Tessera e questa attenzione mi ha permesso di approfondire, per quanto di interesse, i meccanismi con cui vengono arruolati i medici di famiglia.

Proprio negli ultimi giorni si sta ripetendo un mesto spettacolo cui purtroppo siamo sempre più abituati: decine di famiglie scoprono da un biglietto affisso in vetrina che il loro medico non è più in servizio e si devono rivolgere all’ASST per la scelta del nuovo dottore. Oltre alla comunicazione “rivedibile”, spesso non c’è nessuna scelta da fare: nel migliore dei casi si trova uno sconosciuto cui affidarsi, senza poter condurre valutazione alcuna. Diversi sono stati i messaggi di cittadini sconsolati in coda - fenomeno inedito fino a qualche tempo fa - in via Marzabotto per il medico.

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

venerdì 19 febbraio 2021 - 10:56:56

Carenza Medici di Medicina Generale: la Fotografia del Momento



national-cancer-institute-l8twzt4ccvq-unsplash.jpg
Nel corso della recente assemblea dei sindaci del ASST Rhodense è stato affrontato il tema spinoso della mancanza dei medici di medicina generale (MMG) nel nostro territorio.

A marzo 2021 verrà effettuato un nuovo rilievo dei cosiddetti “ambiti carenti”, misurando la disponibilità dei medici considerando uno standard di 1 ogni 1.300 residenti e tenendo conto dei pensionamenti entro il 31/12/2021.

A fine 2020, su 286 posti pubblicati nell’ATS Città di Milano (su circa 2.000 medici) sono stati conferiti solo 126 incarichi, di cui molti legati a medici ancora in formazione. Di fatto i nuovi MMG non sono sufficienti per sostituire neanche i cessati, che lo scorso anno sono stati 181.

Oltre alla crisi della filiera, dalla formazione all’ingresso nello studio, pare aver inciso notevolmente la pandemia che ha visto anticipare il pensionamento di molti medici.

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Programma - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

giovedì 18 febbraio 2021 - 19:59:15

Sfruttare la Commissione Mensa per Migliorare Insieme la Refezione Scolastica



mensa_bambino_di_colore.jpg
Periodicamente un sindaco sa che esplode qualche polemica sulla refezione scolastica. Diversamente dal primo mandato in cui al centro in particolare c’è stata la presenza di presunti "oggetti estranei" nei piatti, ora si fa riferimento al tema più generico della qualità nel complesso contesto della pandemia (e delle tante restrizioni). 

Critiche, lamentele e suggerimenti ci sono e ci saranno sempre (e sempre verranno ascoltate).

Non mi piace però la piega che sta assumendo la discussione, nel senso che, come sempre, credo di “essere il miglior interprete del mio pensiero” e vi invito pertanto a valutare le mie dichiarazioni - e quelle dei miei assessori - direttamente dai nostri scritti o da ciò che diffondiamo dai canali ufficiali. Non certo da presunti virgolettati su grafiche di avversari politici nè da sbrigativi articoli il cui unico scopo è sollevare polveroni (se non sostenere posizioni di parte).

Con un po’ di esperienza in più - ne ho vista qualcuna in questi anni - ci tengo ad intervenire direttamente nel dibattito di queste ore. 

Va detto che nella preparazione di circa 1.500 pasti al giorno da distribuire su più strutture, può capitare che si verifichi qualche inconveniente. Anzi capita. Nessuno lo nega e da quando c'è questo servizio a Cesano - come in tutti i comuni - arrivano segnalazioni e lamentele. Su numeri rilevanti è fisiologico. 

Il discrimine è capire quando le segnalazioni indicano una situazione tutto sommato fisiologica e quando invece deve scattare una reale preoccupazione. Anche durante la pandemia.

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

giovedì 11 febbraio 2021 - 20:14:51

Vaccinazioni Anti-Covid19: Cosa ho Capito



fontanacsbertolaso019-1.jpg
Ho appena finito di seguire l’incontro promosso dalla Presidenza di Regione Lombardia volta all’illustrazione della campagna vaccinale anti-Covid19. Brevemente qualche informazione che ho raccolto, con il beneficio del dubbio rispetto ad alcuni punti su cui potrei non aver ben inteso / compreso tutto: quindi prendete tutto come indicativo.

Sono già in corso (e in parte terminate) le vaccinazioni rivolte al personale sanitario e sociosanitario e agli ospiti delle RSA.

Il 18 febbraio verrà avviata la campagna per la popolazione degli over 80enni (730.000 persone, di cui il 10% allettate), successivamente partirà per le persone affette da diverse patologie (1.000.000 di persone), infine dopo Pasqua verrà avviata la vaccinazione di massa (6.6 milioni di persone).

In questa prima fase va tenuto conto che bisogna fare i conti con l’approvvigionamento di vaccini non ancora a regime:
  • Settimana prossima disponibili 18.000 dosi
  • La settimana successiva 50-55.000 dosi max
  • Dalla prima settimana di marzo 100.000 dosi disponibili alla settimana

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Programma - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

Vai a pagina  1 2 3 ...... 33 34 35

www.simonenegri.it © 2013
Comitato elettorale per Simone Negri Sindaco di Cesano Boscone
Amministrative 2014

E.Grava