Dimenticato la password?

lunedì 21 maggio 2018 - 16:21:01

Contributi Volti Al Contenimento Dell’emergenza Abitativa (Dgr 6465/2017): Occhio all’ISEE!



Il tempo scorre e sono gli ultimi giorni concessi per poter presentare la domanda per la dgr 6465, rivolta al contenimento dell’emergenza abitativa. Siamo alla seconda edizione del bando, perché i comuni del nostro piano di zona hanno reperito ulteriori risorse per poter finanziare le diverse misure di questa iniziativa. Parliamo di una cifra addirittura superiore (intorno alle 250.000 euro) a quella che ha visto, relativamente alla sola Cesano, alleggerire 23 coppie di pensionati di 1.500 euro di affitto per l’anno in corso.

Siamo di fronte a una possibilità di certo interessante per molti cesanesi e vorrei che i nostri concittadini la cogliessero.

Delle 4 misure, ne segnalo in particolare due: la prima relativa alla morosità breve, per quelle famiglie che hanno debito con la proprietà dell’alloggio entro i 3.000 euro, mentre la seconda, già citata sopra, riguarda anziani che vivono del solo reddito garantito dalla pensione.

In entrambi i casi Regione Lombardia ha determinato come soglia massima i 15.000 euro di ISEE.


Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

mercoledì 16 maggio 2018 - 16:35:14

Un Accordo di Collaborazione per il Quartiere Giardino



accordo_palladium.jpg
Da qualche tempo ho in mano dei conti che mi hanno fatto particolarmente piacere: grazie alle politiche sulla casa messe in campo negli ultimi 3 anni, l'inquilinato del quartier Giardino - parliamo di oltre 100 nuclei familiari in difficoltà - ha potuto godere di benefici economici che complessivamente ammontano a oltre 1.100.000 euro.
 
Dietro a questo risultato c'è la bravura dei nostri uffici a scrivere dei progetti in grado di attirare finanziamenti, l'efficace utilizzo delle risorse messe a disposizione di Regione Lombardia per i comuni ad alta tensione abitativa, la disponibilità della proprietà Palladium e, soprattutto, l'assidua collaborazione che abbiamo messo in campo con il Sicet e con il Comitato Inquilini. 
 
Avrò modo di parlarne in maniera più estesa.

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

venerdì 11 maggio 2018 - 18:16:43

La Nuova Rotatoria di via Vespucci



rotatoria_aiana.jpg
La via Fontanile Aiana ha subito alterne vicende nel corso della sua breve storia. Dopo il sequestro per via delle infiltrazioni mafiose, sono falliti i plurimi tentativi di far ripartire il piano che era imperniato sulla realizzazione del nuovo condominio e che prevedeva una serie di importanti opere di urbanizzazione. 

Quando abbiamo cominciato il nostro mandato, nel 2014, il tutto era in mano a un fallimento e si stavano già celebrando alcuni processi. A seguito del nostro tentativo di escutere la fidejussione posta a garanzia dei lavori, abbiamo dovuto dolorosamente fare i conti con il fallimento della Confidi che aveva emesso la fidejussione ed accusare, insieme ad altri comuni (pure Milano e Torino), un altro duro colpo: la garanzia emessa a suo tempo - se la memoria non mi inganna nel 2013 - a nostro vantaggio era da considerarsi falsa perché tale società non era in quel momento autorizzata dalla Banca d’Italia. Parallelamente, mi facevo carico dei grandi disguidi patiti in questi anni dai malcapitati condomini che, addirittura, non avevano un luogo dove esporre i rifiuti (pur pagando la Tari) e che da sempre vivono in una via transennata, sporca, con il verde di fronte non curato e tanti altri problemi… non proprio ciò che gli era stato proposto al momento dell’acquisto della casa della vita.

Insomma, non parliamo della piscina - vicina peraltro - ma di certo un altro bel guaio che abbiamo dovuto fronteggiare.

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

giovedì 10 maggio 2018 - 11:14:35

"Sindaco, i marciapiedi!"


Per la sistemazione di diverse strade e marciapiedi bisognerà attendere la fine dei lavori pubblici in corso


illuminazione_viarep1.jpg
Tra le richieste più frequenti che i cittadini mi rivolgono soprattutto quando sono per strada c’è il grosso tema dei marciapiedi.

Questione annosa e che chiaramente fa i conti con l’incapacità economica dei comuni italiani di far fronte, almeno da quando esistono i limiti del patto di stabilità, a una programmazione delle manutenzioni del paese.

Negli ultimi anni - a fatica - si sta cercando di riprendere una certa regolarità, ma chiaramente dobbiamo affrontare alcune difficoltà, non solo economiche.

Sicuramente in questo momento rode e non poco l’impossibilità di non spendere il 1,7 milioni di euro legati all’avanzo del 2017: sono soldi che questo comune ha generato risparmiando sulla propria spesa e ci tocca, per quanto riguarda gli investimenti, tenerli bloccati almeno fino al 2019. Rappresentano in ogni caso risorse preziose per il nostro futuro prossimo: potremo evitare l’accensione di nuovi mutui e/o tenerli da parte qualora avesse degli sbocchi reali il progetto di costruzione della piscina comunale.

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

mercoledì 25 aprile 2018 - 09:43:19

Discorso 25 aprile 2018



25aprile18.jpg
Un caloroso saluto a tutti i presenti,

a partire dalle autorità civili, militari e religiose. Un ringraziamento all’ANPI di Cesano che come sempre non lesina gli sforzi per ravvivare la Memoria e per celebrare al meglio questa ricorrenza.

Il 25 aprile vive la contraddizione di essere il più alto momento istituzionale del nostro Paese, rappresentando la Liberazione dalla catastrofe del nazifascismo ma di non aver mai avuto un pieno riconoscimento. Ogni anno siamo a doverlo difendere, sempre con maggiore forza. Sarebbe inconcepibile in altri Paesi.

Anche quest’anno non mancano episodi bizzarri. A Todi il sindaco ha negato il patrocinio all’ANPI con l’accusa di essere di parte. A poca distanza da noi, a Corbetta, la solennità di questa giornata viene dileggiata invitando i manifestanti a svolgere il corteo sui marciapiedi a causa della mancanza della Polizia Locale. Si è scoperto poi che sul percorso previsto non siano presenti marciapiedi. Non dimentichiamo inoltre il solito revisionismo, per il quale il 25 aprile sarebbe la festa di tutti i caduti. Neanche “per la Libertà”, riescono ad aggiungere.

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

giovedì 12 aprile 2018 - 00:49:09

"La mia Wildlife": Marco Urso in Mostra in Villa Marazzi


Il noto fotografo naturalista ospite del Cizanum


urso_cizanum.jpg
Qual è la differenza tra un bravo fotografo e un fuoriclasse? Credo di essere la persona meno indicata per dirlo. Le foto che scatto io sono da vedere… Devo ammettere che però forse posso accennare a una risposta dopo aver assistito alla mostra di Marco Urso in Villa Marazzi e dopo averlo conosciuto.

Probabilmente si è condizionati dal suo curriculum impressionante - più di 150 premi in tre anni tra cui alcuni internazionali di massimo prestigio, come il National Geographic - oppure l’esaltazione comprensibile della Presidente del Cizanum, Elvira, che mi ha confessato: “non hai idea di quanto tempo che sogno di averlo qui!”. Può essere.

Però c’è stato un passaggio, sentendolo parlare, che mi ha colpito. Proprio davanti alle sue foto straordinarie: "io non catturo momenti della vita degli animali. Io fotografo quello che avevo già in testa: devo solo avere pazienza di aspettare il momento opportuno. Si sa che un ghepardo dopo aver mangiato portandosi la preda sull'albero, prima o poi... Dopo qualche ora scenderà per bere. E io lo immagino mentre si riflette nello specchio d'acqua da cui berrà. Sto lì… aspetto proprio di trovarmi poco prima del momento in cui perturberà l'acqua".

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

martedì 10 aprile 2018 - 22:00:29

“Song and Superar for Syria”: 7 allievi cesanesi a suonare al Teatro Dal Verme



songforsyria.jpg
 
La guerra in Siria dura ormai da 7 anni. Se ne parla, ma ogni nuova notizia di stragi e massacri si va ad aggiungere a decine e decine di notizie similari: se unitamente non passa qualche immagine particolarmente toccante, l’opinione pubblica lascia cadere… è oggettivamente difficile comprendere anche quali sono i moventi e le parti in causa. Sta di fatto che i numeri sono impressionanti e molto ci dicono di questa catastrofe umanitaria: oltre ai circa 500.000 morti, su 23 milioni di siriani ben 12 milioni, quasi la metà, non vivono più nelle proprie abitazioni (6 sono emigrati all’estero e altrettanti sono sfollati interni). Si parla giustamente di diaspora siriana. All’interno del mondo arabo, la Siria pre-conflitto era uno dei paesi con il più alto tasso di alfabetizzazione: da quell’85% erano esclusi solo gli anziani. 

Oggi la guerra ha fatto sì che siano tantissimi i bambini che non hanno la possibilità di andare a scuola. Un giorno - speriamo il prima possibile - questo massacro cesserà e la Siria avrà la necessità di ripartire. Il futuro di questa sfortunata nazione dipenderà da questi bambini e allora è necessario che la comunità internazionale si impegni a garantire loro una vita normale, mettendo l’istruzione e la cultura in cima alle priorità. Di questo si occupa l’ONG Vento di Terra, già nota a Cesano per dei progetti in Palestina, che in Siria si occupa di far accedere a scuola i bambini dei vari ed enormi campi profughi (ne veniva mostrato uno con 85.000 persone!). 

L’opera è straordinaria e meritevole di essere sostenuta se si pensa alle difficoltà di improvvisare una struttura che preveda la presenza di insegnanti delle diverse discipline, oltre alla variabilità della scolarizzazione degli alunni: si passa da bimbi che ancora non sanno leggere e scrivere a ragazzini che hanno dovuto interrompere gli studi per la guerra.

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

martedì 27 febbraio 2018 - 23:17:16

Pronto Soccorso Casa di Cura - San Carlo: Regione, Basta Far Melina!



casa_di_cura_ambrosiana.jpg
Il comunicato stampa che ho diffuso sul servizio di affiancamento al pronto soccorso che Casa di Cura ha sospeso 

Cesano Boscone, 27 febbraio 2018 - Da più di un mese la convenzione che regola il servizio di appoggio al pronto soccorso del San Carlo da parte di Casa di Cura Ambrosiana è sospesa in attesa della definizione delle partite amministrative ed economiche. Il progetto prevede la presa in carico da parte della realtà cesanese di persone anziane che sono state ricoverate d’urgenza presso il noto ospedale milanese, e la gestione sia della fase acuta sia della cronicità. 

“Ormai sono settimane che i massimi esponenti istituzionali di Regione Lombardia si rimpallano con i rispettivi uffici la questione - esordisce il sindaco Simone Negri - con il rischio che un servizio così prezioso per il territorio venga meno. Non contenti, vengono a raccontare sul territorio le meraviglie che avrebbero realizzato o promesso proprio per Fondazione Sacra Famiglia e Casa di Cura. Ma le persone ultraottantenni in gravi situazioni di salute e le loro famiglie non possono subire il balletto di una campagna elettorale”.

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

venerdì 23 febbraio 2018 - 18:15:58

Prolungamento M1: l'Ora della Verità



prolungamentom1_valsesia1.jpg
E’ un periodo così. Di colpo mi trovo immerso nei progetti visionari e per qualche motivo mi pare di aver cambiato l’impronta al mandato. O più umilmente di lasciarsi cullare da una bella svolta che ti trascina (non come il freddo siberiano di questi giorni…).

Si chiudeva il 2017 e sapevo - qualcosa ho anche scritto - che nel 2018 molto probabilmente mi sarei ritrovato a ragionare su riqualificazione complessiva dell’illuminazione pubblica, progetto su “aree urbane degradate”, prolungamento M1 e piscina. Il primo è un obiettivo chiaro dell’amministrazione ed era quello certo. I 2.000.000 euro per via Gobetti sono storia di questi giorni; la piscina è ancora una speranza ma stiamo facendo qualche piccolo passo avanti e il prolungamento della M1 non dipende da noi (o forse dipende in piccolissima parte da noi).

Sta di fatto che sull’onda dell’entusiasmo si passa da un tema all’altro e sembrano tutti più vicini di qualche mese fa.

Ci sono buone notizie pure sul prolungamento della M1. Chiariamoci: non verrò mai a raccontarvi che “domani si sale sul treno” nel caso in cui domani non si salisse sul treno. Ed è per questo che ho sempre parlato del prolungamento, dell’interessamento non scontato che vi abbiamo riservato, dell’attenzione - anche qui tutt’altro che scontata - che Milano e MM ci stanno attribuendo, stando sempre con i piedi ben piantati a terra. Progettualità vera, realizzazione posta come priorità da Milano al governo ma non ancora programmata.
prolungamentom1_valsesia3.jpg

Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Programma - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

martedì 20 febbraio 2018 - 19:33:37

Area di via Gobetti: Ottenuto Finanziamento da 2 milioni di euro!



aree-urbane-degradate-invito.png
La comunicazione che ho letto in consiglio nella serata di martedì 20 febbraio 2018

La Presidenza del Consiglio dei Ministri, proprio nella mattinata odierna, mi ha convocato per la firma - che avverrà lunedì 26 febbraio a Bologna - della Convenzione relativa al “Piano Nazionale per la Riqualificazione Sociale e Culturale delle Aree Urbane Degradate” lanciato dal Governo Renzi nel 2015.

Ho appreso dunque da questo invito che è andato a buon fine il finanziamento del nostro progetto relativo al comparto scolastico di via Gobetti, che, oltre alla rivisitazione del plesso, prevede la realizzazione di una nuova piazza per il quartiere Tessera in cui saranno presenti anche alcune significative funzioni sociali.

Il comune di Cesano aveva partecipato a questo bando nazionale avanzando la richiesta di un contributo a fondo perduto pari al massimale consentito, che corrisponde alla notevole cifra di 2 milioni di euro.  


Continua a leggere...
   Facebook MySpace Digg Twitter

Inserito da Simone Negri in Cesano - Lascia un commento prima dei tuoi amici - Stampa veloce crea pdf di questa news

Vai a pagina  1 2 3 ...... 24 25 26

www.simonenegri.it © 2013
Comitato elettorale per Simone Negri Sindaco di Cesano Boscone
Amministrative 2014

E.Grava